Il Territorio: il Roero, la cultura, l'arte, la storia, il presente

Monteu Roero, il borgo

Il Roero un territorio da scoprire

Monteu Roero, anticamente chiamato "Monteacuto" proprio ad indicare la sua posizione tutta aggrappata alla collina che ridiscende a Canale.


I Monteacutesi affondano le loro radici nella preistoria, per poi conoscere una particolare espansione in epoca Romana, grandi proprietÓ fondiarie e dalla fine del X secolo la formazione di quella "villa" che prenderÓ poi il nome di Monteu Roero.

Da vedere oggi

Il Castello

Il Castello di Monteu Roero

Risalente all'anno mille, non visitabile. Ad oggi si p¨˛ ammirare il cortile interno delimitato da mura per due lati e da un porticato sorretto da colonne in mattoni con capitelli in arenaria scopita. Al suo interno di particolare pregio, due saloni affrescati risalenti al tardo Ĺ500 e Ĺ600, raffiguranti il mito di Dedalo e Icaro, il mito di Fetente, il mito delle Ore, le allegorie del Giorno e della Notte. Nel salottino adiacente al salone centrale Ŕ raffigurata la protezione della Vergine nella liberazione di Bonifacio Roero dalla prigionia durante le Crociate.

Il castello offre ancora un oratorio anch'esso affrescato e una torretta svettante sull'intera costruzione.

Chiesa di S. Nicolao

La Chiesa di San Nicolao sita a Monteu RoeroLa Chiesa di San Nicolao sita a Monteu Roero

GiÓ citata nel cattedratico della Chiesa di Asti nell'anno 1345 ma databile anteriormente anche all'anno mille. Di particolare pregio architettonico e artistico ha subito nel corso dei secoli diversi e drastici rimaneggiamenti.





Di particolare pregio sono anche a segnarsi:

- La Chiesa di San Bernardino, citata giÓ nel 1585 dal vescovo Scarampi;
- La Chiesa di San Sebastiano, posta a ponente nell'area ove anticamente era ubitata la "porta superiore". Citata nel 1582;
- San Pietro di Novelle, databile probabilmente al IV o V secolo. Sita nell'attuale frazione Occhetti.
colline_nebbia_web
le nostre colline navigano tra la bruma

guglie_web
le splendide rocche, vere e proprie cattedrali nella foresta incontaminata ammirabili attraversando percorrendo facili sentieri
 il_grande_santuario_web
la "cattedrale" nella sua maestosa imponenza


 
© 2008 - Tutti i diritti riservati - Relais Corte dei Rotari